Wednesday, 21 January 2015

Video Acte Ateneu disponible

La gravació vídeo del acte al Ateneu del 14 de gener ja esta disponible: Ateneu / Youtube

La grabación video del acto Ateneu del 14 de enero ya esta disponible: Ateneu / Youtube

The video recording of the event at the Ateneu on January 14th is available: Ateneu / Youtube


Thursday, 25 December 2014

14/01/2015 19.00 Acte Ateneu Barcelonès - La passió d’un europeista

More languages below

L´Ateneu Barcelonès convida a un acte en homenatge a Francesc Morata amb el titol: 'La passió d’un europeista'. Tindrà lloc dimecres, 14 de gener a les 19.00 hores a la Sala d´actes Oriol Bohigas. 

Enllaç pàgina Ateneu.

Hi intervindrán: John Etherington, Ana María Fernández, professors de Ciència Política i Dret Públic de la UAB, Andrea Lanaia, professor del Study Abroad Program de la UAB, Andrea Noferini i Kenneth Hanf, professors de Ciències Polítiques de la UPF, Nuria Font, UAB i Tilmann Morata.

El Ateneu Barcelonès invita a un acto en homenaje a Francesc Morata bajo el titulo: 'La pasión de un europeista'. Tendrá lugar miércoles, 14 de enero a las 19.00 horas en la sala de actos Oriol Bohigas. 

Enlace a la página Ateneu.

Il Ateneu Barcelonès invita a una cerimonia in onore di Francesc Morata con il titolo: 'La passione di un europeista'. Si svolgerà mercoledì,14 di gennaio alle 19.00 ore nella sala di atti Oriol Bohigas. 

Link alla pagina del Ateneu.

The Ateneu Barcelonès invites to an event dedicated to Francesc Morata with the title: 'The Passion of a Europeanist'. It will take place Wednesday, January 14th at 7pm in the Oriol Bohigas room. 

Link to the Ateneu page.

Das Ateneu Barcelonès lädt zu einer Veranstaltung zu Ehren von Francesc Morata unter dem Titel: 'Die Leidenschaft eines Europäers'. Sie wird am Mittwoch, den 14. Januar um 19.00 Uhr im Oriol Bohigas Saal stattfinden. 

Link zum Seite des Ateneu.




Sunday, 30 November 2014

5/12/2014 Acte Università di Bolgna - La sobirania desafiada: Governança multinivell entre politics i policy a la Unió Europea

En record de Francesc Morata i Tierra la Universitat de Bolonya organitza una reunió d'estudi i debat sota el tirol "La sobirania desafiada: Governança multinivell entre politics i policy a la Unió Europea"  divendres dia 5 de desembre 2014 a les 15.30.

En Francesc se'n ha anat. El volem recordar 
com a persona i com a erudit en els espais 
en els quals ha mes fet viure les seves idees. 

Mes informació aquí:




Saturday, 6 September 2014

Obituari La Vanguardia / Obituario La Vanguardia

Ana Mar Fernández Pasarín i John Etherington, Professors del Departament de Ciència Política i Dret Públic de la UAB i amics d'en Francesc van escriure aquest obituari que es va publicar a La Vanguardia el 4 de juliol 2014. Gràcies Ana Mar y John.

Trobeu la versió en Català PDF aqui.


Ana Mar Fernández Pasarín y John Etherington, Profesores del Departamento de Ciencia Política i Derecho Público de la UAB y amigos de Francesc escribieron este obituario que se publicó en La Vanguardia el 4 de julio 2014. Gracias Ana Mar y John.

La versión en Castellano se encuentra en el mismo fichero, segunda pagina.




Obituari Ateneu Barcelonès

L'obituari publicat per la Junta de l'Ateneu Barcelonès es troba aqui.



Obituari UAB

L'obituari publicat per el rectorat de la UAB es troba aqui.



Saturday, 5 July 2014

De la Elisa, Dissabte 28/6


Oratorio Les Corts, 28.6.2014

Con tanti oggi riuniti qui, che vengono da paesi diversi e parlano lingue diverse, spero che possiate capire l'Italiano. So che francesc mi avrebbe sgridato molto se avessi parlato in inglese con Catalani, Spagnoli o Francesi - era una delle poche cose che lo faceva arrabbiare veramente!

Francesc era un uomo generoso, non diceva mai di no a nessuno e non gli pesava dire di si. Qualche volta correggevamo insieme i compiti dei suoi studenti, Francesca ed io eravamo severe nei giudizi e nei voti, e lui invece diceva 'Come siete severe, questo merita di piu'!

Mi commuove vedere (cosi' tanti) studenti, e tutti quelli che da studenti sono diventati amici. So che se avessi avuto Francesc come professore, sarebbe stata una guida non solo accademica, ma anche una di quelle figure che modella e cambia la visione del mondo.

Francesc non lasciava mai la politica fuori di casa, facevamo tante chiacchierate in famiglia, davanti a un piatto di pasta o la mattina con un caffe, parlavamo di tutto quello che succedeva nel mondo, tra cui quest'Europa che sempre lo preoccupava.

Francesc sapeva parlare con tutti, e aveva un'innata curiosita' nel conoscere le vite degli altri, fossero questi altri professori, amici, sconosciuti, o persone che entravano nella sua routine, baristi, negozianti, farmacisti. Sapeva comunicare addirittura con chi non parlava la sua lingua: mi ricordo una volta in Cina salimmo su un taxi e il tassita inizio' un lunghissimo discorso in cinese, e Francesc, seduto davanti, faceva finta di capire, e cosi' la conversazione continuava, come se si capissero. Oppure nei tanti altri nosti viaggi, abbiamo dato passaggi in macchina ad anziane signore che dovevano raggiungere la citta' piu' vicina, o a ragazzini che andavano a lavorare, o a ragazze che non potevano permettersi l'autobus. E ogni volta era come aprire un capitolo di vite sconosciute che nel tragitto diventavano conosciute fino a che' avevano raggiunto la loro destinazione. E dopo anni Francesc dal niente diceva 'chissa' come stara' la nostra signora di las cobres?'

Francesc e' stato sempre molto protettivo con me, quasi come un padre con la propria figlia femmina. Ogni volta che qualcuno con cattive intenzioni si avvicinava a me, lui interveniva immediatamente, ma con il suo modo discreto, dicendo 'Andiamo a casa adesso, Elisa'.

Era anche un uomo calmo, non l'ho mai visto, in tutti questi anni, stressarsi ne' per le piccole cose, ne' per il lavoro. E se era stressato, lo vedevamo scomparire nel suo studio di casa, sapevamo cosa stava facendo: lavorare, lavorare, lavorare.

Ed e' cosi' che voglio essere anch'io, nei prossimi giorni, mesi, anni. Il tuo spirito d'animo mi sta dando la forza di affrontare questi giorni difficilissimi per tutta la famiglia, la tua tranquillita', la capacita' di affrontare tutto con sensibilita' ma non con disperazione.

Non sono riuscita a dirti nemmeno una parola quando sono arrivata martedi' in clinica, spero che invece oggi tutte queste parole ti arrivino, con anche la forza del mio affetto per te. Ci manchi gia'!